Home page

Movimento per la Vita - Sezione Provinciale di Prato

 

 

Appuntamenti

Giovani

Concorso europeo

Arte e cultura

Risorse

News Letter

 

 

 

 

A R T E   E   C U L T U R A 

 

"I SENTIMENTI DELLA CELLULA"
dipinto di Eleonora Padovani
commento di Lucia Padovani

___________________

Quand'è che noi consideriamo il concepimento una vita?
Dopo quante settimane, dopo quali valutazioni, dopo quanti accertamenti?
Da quando abbiamo sostituito la parola "bambino" con altre parole, più scientifiche, abbiamo anche trovato il modo di prendere le distanze da quella creatura, come se essa non fosse parte di noi.

Queste definizioni hanno la potenzialità di farci apparire quell'essere come una semplice appendice che si è momentaneamente sviluppata nel nostro corpo.
Ma il suo cuore batte e perciò lui esiste al di là delle nostre convinzioni.
Quell' appendice è l'incontro, ”unico", di due cellule "uniche" che si sono trovate al posto giusto, nel momento giusto e si sono fuse in una cosa sola.
Quante probabilità c'erano che quell'incontro avvenisse?
C'era una sola possibilità: singola ed irripetibile.
In un altro momento, non sarebbe più la stessa persona.
Quell'embrione non è casuale, è lì perché doveva essere lì; è lì perché due persone si sono amate ed attraverso il loro amore hanno procreato.
Se questo non è un miracolo che cos' è?
Ricordiamo che un bambino è, anzitutto, il frutto di un atto di
amore e, pertanto, porta dentro di sé, nelle sue cellule, fin dal primo momento, la sostanza di quel sentimento di cui è fatta la vita e che regola la vita da sempre.
Se la scienza ci insegna che esseri di dimensioni microscopiche sono vivi perché sono fatti, come noi, di cellule della dimensione di qualche millesimo di millimetro, a maggior ragione noi dobbiamo accettare il fatto che quelle due cellule che si uniscono in una, per una scelta d'amore, sono indubbiamente una vita.
Quanta dolcezza c'è nell'affermazione: "aspetto un bambino"! Con queste parole noi accettiamo che ciò che si è fatto spazio nel nostro ventre è un individuo e che esso è già carne e mente ed anima.
Per questo una vita è vita fin dal primo momento; o è così o non lo sarà mai.

 

<< presentazione e recensione
_________________________________


<< indice arte cultura e vita

 

 

 
 

LE OPERE



   

 

 

 

© 2010 by Movimento per la Vita di Prato - Presidente @ Marco Caponi
Sito web realizzato da  @ Nicola Di Modugno